La testimonianza oculare di un bambino

la stampa sportiva

" Avevo dieci anni, era il 1908,quando mio padre mi portò ad una corsa automobilistica sul circuito di Bologna (...). Così ricordo quel giorno come una emozione violenta. Fu Lancia e compiere il giro più veloce ma Nazzaro, con una corsa cronometrica vinse alla media di quasi 120 all'ora. (...). L'anno dopo fui puntuale alla nuova grande gara che si disputava dalle mie parti: il "Record del Miglio" che si correva sul rettilineo del Navicello, sulla strada provinciale Modena-Ferrara (...). Per accedere a quel polveroso rettilineo (l'asfalto non c'era ancora) attraversai diversi campi e la ferrovia poichè tre chliometri e mezzo dividevano la mia casa dal tratto cronometrato. C'erano uomini con mastelli e secchi d'acqua, con botti agricole che innaffiavano la strada prima del passaggio dei concorrenti. Ricordo quell'anno vinse Leonino Da Zara: compì il miglio lanciato in 41" e 2 alla media di 140, 251 chilometri l'ora. "

ENZO FERRARI

La foto da "La stampa sportiva" ritrae il barone padovano Leonino Da Zara in posa sulla SPA dopo il record: era domenica 9 maggio 1909. Leonino non aveva ancora 21 anni.